domenica 10 aprile 2016

Poesia, Prima Parte



Non credevo mai che la poesia sarebbe diventato una parte così importante e così piacevole della nostra vita in famiglia! Cominciamo con le filastrocche, uno bello e logico punto di partenza.

E' molto facile! Bisogna:

-scegliere un libro (Qualsiasi che ti piace! Importantissimo che ti piace TANTO. Importante che sia il vostro che è sempre disponibile)

-leggerlo spesso (Durante colazione. Mentre allatti. Prima della nanna. Durante il bagno. Prima della cena...)

-aspettare che iniziano di manifestarsi fuori del libro (il bimbo le cante/recita mentre gioca da solo. . . Non riesci smettere di recitarne una mentre stendi, cucini. . . il cane del vicino abbaia e tu rispondi con "Bow wow wow! Whose dog art thou?")

Mia mamma ha sempre ritenuto che le filastrocche sono fondamentale per lo sviluppo di un bambino. Ma non mi ricordo che me le raccontava, ne che me le leggeva.

Nonostante che non me ricordo, in qualche modo sono entrate nella mia testa, quelle di base, e quando ho avuto la prima figlia, pian piano hanno iniziato di svelarsi dalle penombre della mia memoria. Ma non abbastanza per soddisfare il bisogno della bimba! Sono stata fortunata con lei, perché di solito le stesse caratteristiche che erano tanto difficile per me come neo mamma, erano le stesse che mi hanno mostrato la strada giusta da prendere. A due anni aveva un fame profondissimo per le filastrocche.


Avevo solo un libro, Volland's Mother Goose, bellissimo, ancora il mio preferito! La mia sorella non lo voleva più, e l’ho preso io. All inizio facevo tanto fatica di leggerlo, non trovavo il ritmo. Poi ho trovato un cd- che gioia! Ha cambiato tutto. Anche se non ho iniziato subito a cantarle, la bimba invece si, e comunque mi aiutavo nella recitazione. 

Per la seconda figlia abbiamo regalato un’altro libro, Lavender’s Blue, che l’ho trovato tramite un blog di un’altra mamma matta per ilibri. Mi sono fidata di lei, e non me ne pento.

É bello averne due perché non solo trovi delle filastrocche diverse, ma anche diversità nelle filastrocche in se. Il mio primo libro è americano e anche più vecchio; il secondo è inglese. Vedi la differenza tra la filastrocca “Old Mother Goose”?




Faccio sempre più fatica a scegliere i libri in italiano perché non trovo le mamme con i gusti simili ai miei per darmi i consigli. Sono invece limitata alle ricerche sul Amazon.it. Tra altro, il sito italiano non è bravo ad offrire la possibilità di “guardare dentro” e ci sono pochissimi recensioni.





Ultimamente ho avuto qualche successo a un negozio di cose usate, e ho trovato Stella, stellina, la notte si avvicina, che mi piace abbastanza (la nostro edizione non si trova sul Amazon). Posso dire quanto mi piace questa filastrocca? "Quante belle figlie!" Sembra fatto apposto per noi...

Abbiamo anche Ancora...poi basta!  Mi piace, ma non ha quelle filastrocche più conosciute. Filastrocche, conte, ninne nanne da Maria Ferri e Anatasia Zanonelli ha quasi tutti quelle trazionale che conosco io, e non era neanche costoso. Non si trova sul Amazon, ma lo vedo sempre con il libri in vendita alle fiere.





Dalla bibliotecche ho preso Lo scacciapensieri, di Mario Giusti. 





Ok, questo post è diventato molto lungo!
Buona lettura!

Nessun commento:

Posta un commento